Provianda Militare di S. Caterina da Siena

Nome originale: Provianda Militare di Santa Caterina da Siena.

Nome italiano (dopo il 1866): Provianda Militare di Santa Caterina da Siena.

Anno di costruzione: 1493-1495.

Armamento: -

Guarnigione: -

Dove si trova: Verona, tra Via Cantarane e Via XX Settembre, a pochi metri dall’ex-Caserma di Santa Marta.

Descrizione: Realizzata sfruttando le strutture dell’antico convento delle Monache di San Domenico, la Provianda Militare fu avviata dalle autorità asburgiche negli anni 1838-1840 con l’attivazione dei primi forni per il pane. In precedenza, dopo la demanializzazione napoleonica (1805-1810), il monastero e l’adiacente chiesa erano stati destinati a caserma. Quando il complesso conventuale fu convertito a Stabilimento della Provianda Militare si rese necessario l’ampliamento dei fabbricati preesistenti, in particolare verso la corte orientale del monastero, dove sorse tra il 1852 e il 1856 il grande edificio a blocco per il deposito del grano. In questa costruzione, promossa direttamente dalla Direzione Generale del Genio Militare di Vienna, furono sperimentati mezzi di conservazione dei cereali altamente tecnologici e innovativi (come i grandi silos a celle multiple ermetiche e in metallo, incassati direttamente nella struttura muraria, ancora perfettamente conservati), in seguito adottati anche nel progetto della Provianda di Santa Marta. Dopo il 1865 la Provianda di Santa Caterina insieme alla Caserma di San Francesco di Paola resero disponibili alcuni dei loro locali per lo stoccaggio di una parte della produzione di Santa Marta.