Torre Tombetta

Forte-Tombetta-(Archivio-arch.-Fiorenzo-Meneghelli)

Forte Tombetta (Archivio arch. Fiorenzo Meneghelli)

 

Nome originale: Turm Culoz.

Nome italiano (dopo il 1866): Torre Tombetta.

Anno di costruzione: Nel 1849.

Armamento: 5 cannoni.

Guarnigione: 60 uomini.

Dove si trova: Sorgeva sulla destra della strada per Legnago in corrispondenza dell’estremo sud della grande ansa dell’Adige vicino all’abitato di Tombetta. Di preciso si troverebbe all'interno del bivio tra via Legnago e via San Giovanni Lupatoto ma dopo la demolizione, avvenuta per ragioni di viabilità, risulta completamente scomparso.

Descrizione: Si trattava di una torre per artiglieria, a tracciato circolare, praticamente uguale alle Torri Massimiliane. Aveva un'elevazione di un unico piano ed era difesa esternamente da un fossato. Batteva con l’artiglieria i due rami del fiume Adige essendo situato nel punto più meridionale della grande ansa; inoltre, obbligava a deviare la strada proveniente da Legnago che prendeva anche d’infilata, trovandocisi a cavaliere. Le sue artiglierie battevano poi la campagna fra Tombetta, Tomba, San Giacomo, Palazzina e la strada per Zevio. Dopo la costruzione della linea più avanzata del secondo campo trincerato, la torre mantenne la funzione di sicurezza contro infiltrazioni di fanteria in quella zona.