Forte Garofalo

 

Nome originale: Werk Cà Vecchia.

Nome italiano (dopo il 1866): Forte Garofalo.

Anno di costruzione: Anche questo forte venne costruito in tempi rapidi nel 1866.

Armamento: 31 cannoni.

Guarnigione: 150 fanti e 30 artiglieri. In caso di emergenza la guarnigione poteva arrivare a 200 uomini.

Dove si trova: Sorgeva in prossimità dell’Adige a circa un chilometro e duecento metri dall’abitato di Palazzina sulla strada per S. Giovanni Lupatoto. Non è possibile vedere nulla dell'opera poiché da anni è stato demolito per la costruzione dell’autostrada.

Descrizione: Esattamente come il forte Ca’ Bellina si trattava di un’opera semipermanente a tracciato composito, poligonale e bastionato. Fu realizzato all’epoca in aperta campagna, vicino alla corte Cà Vecchia dalla quale prese il nome, in prossimità della riva dell'Adige e per questa sua particolare posizione costituiva il caposaldo terminale, a oriente, del campo trincerato di riva destra. Le sue artiglierie coprivano sia San Giovanni Lupatoto, distante 2.300 metri e inoltre battevano le strade provenienti da Ostiglia, Legnago, Albaredo, e il corso discendente dell'Adige. Due ricoveri per la guarnigione erano inseriti sotto il terrapieno, un terzo era collocato invece sotto il terrapieno del fronte di gola, sull'esterno della cortina, protetto dall'antistante palizzata difensiva. Il corpo di guardia, sempre a struttura lignea blindata, era situato al piede del terrapieno.