Forte Biondella

Forte-Biondella-(Archivio-arch.-Fiorenzo-Meneghelli)

Forte Biondella (Archivio arch. Fiorenzo Meneghelli)

 

Nome originale: Werk Biondella.

Nome italiano (dopo il 1866): Forte Biondella.

Anno di costruzione: Tra il 1837 e il 1844.

Armamento: 3 cannoni.

Guarnigione: 78 fanti e 18 artiglieri.

Dove si trova: Nella zona di porta Venezia si percorre via Biondella. Il forte si trova dopo qualche centinaio di metri sulla destra a quattrocento metri ad est del torrione di S. Zeno in Monte. Attualmente è di proprietà privata.

Descrizione: Questo piccolo forte fu collocato sull'altura denominata Biondella, che non ricadeva in nessuno degli angoli di fuoco della cinta magistrale retrostante. Le sue artiglierie battevano il versante orientale della collina, impedendo al nemico, proveniente dalla strada per Vicenza, di avvicinarsi.

Come tutte le fortificazioni di montagna ha pianta irregolare ed è separato dal versante collinare da un profondo fossato asciutto scavato nel tufo. I fianchi del forte sono provvisti di muro di rivestimento semi-distaccati, con cannoniere e fuciliere. L'intero perimetro è circondato dal fosso asciutto, di cui la scarpa e la controscarpa sono rivestite a blocchi poligonali di tufo, o tagliate nel vivo del monte. Il ridotto, con la polveriera, è ulteriormente protetto, verso l'interno, da un altro piccolo fosso, mentre una grande cisterna per la raccolta dell'acqua piovana è interrata sotto il terrapieno.