Forte Mandella

 

Nome originale: Vorwerk Mandella.

Nome italiano (dopo il 1866): Forte Mandella.

Anno di costruzione: Forte Mandella Vecchio, 1806-1810; Reduit Central de la Mandella, 1806-1810; Forte Mandella Nuovo, 1855.

Armamento: Forte Mandella Vecchio, 10 cannoni; Forte Mandella Nuovo, 17 cannoni.

Guarnigione: Forte Mandella Vecchio, 180 uomini; Forte Mandella Nuovo, 390 uomini.

Dove si trova: Peschiera del Garda.

Descrizione: il Forte Mandella Vecchio aveva un tracciato pentagonale bastionato, con il fianco sinistro casamattato adibito alla funzione di ricovero ‘alla prova’. Il fianco destro aveva invece un collegamento con il Forte Mandella Nuovo. Quest’ultimo fu iniziato dagli ingegneri austriaci e consegnato al Genio Militare italiano in fase di costruzione avanzata. Anche i fianchi di questo forte erano casamattati ‘alla prova’ con funzioni di ricovero. Il Reduit Central de la Mandella aveva invece un tracciato a lunetta e ospitava sui lati cannoniere casamattate. Il 21 maggio 1848 le bordate dell’artiglieria piemontese colpirono una piccola polveriera facendola esplodere. La deflagrazione distrusse tutti i cannoni del Forte Mandella. Il forte Vecchio e quello Nuovo oggi versano in cattive condizioni e non sono visitabili. Il ridotto centrale è stato distrutto.